Il prezzo del Bitcoin è salito del 5%, 14.000 dollari durerà prima delle elezioni?

Previsione dei prezzi Bitcoin: Panoramica attuale

Il prezzo del Bitcoin continua a salire, sfidando le aspettative e la gravità. Pochi giorni dopo aver superato i massimi dell’agosto 2020, è probabile che i tori facciano salire i prezzi al di sopra dei massimi di giugno 2019. Il livello di liquidazione è un importante punto di riferimento per gli analisti tecnici.

Al momento della scrittura, il prezzo Bitcoin è scambiato a 13.741 dollari, una leggera correzione rispetto agli attuali massimi di 13.840 dollari e all’apertura di 13.771 dollari. Se il minimo di oggi di $13.652 rimarrà invariato dipende soprattutto dal fatto che i fondamentali tradizionali continueranno ad offrire supporto, fornendo carburante ai tori che mirano a chiudere e sostenere prezzi superiori a $14.000.

In mezzo all’ottimismo dei trader e della comunità dei cripto-criptatori, ci sono notizie dall’Iran. Il paese sta legittimando Bitcoin e le valute crittografiche a seguito di un cambiamento della legge.

Nella nuova direttiva, crypto sarà inviato come strumento per aggirare le sanzioni statunitensi come mezzo per consentire le importazioni. È ora un requisito per i minatori di incanalare parte delle loro valute criptate in base al sussidio ricevuto e ad altre linee guida del Ministero dell’Energia e della banca centrale iraniana. L’Iran è ora il primo Paese al mondo a includere il Bitcoin e la crittografia come parte della sua strategia nazionale.

Il movimento del prezzo del Bitcoin nelle ultime 24 ore

Gli acquirenti sono al posto di guida a giudicare dall’azione dei prezzi sul grafico giornaliero. Due settimane dopo la chiusura dell’alto volume e la rottura sopra i 12.500 dollari, i tori hanno una stretta presa sui procedimenti.

Così com’è, il percorso di minor resistenza è verso nord. Ogni minimo dovrebbe essere tecnicamente un’opportunità di acquisto nell’immediato, a patto che i prezzi si scambino al di sopra dei massimi di agosto 2020 di 12.500 dollari e il BB medio.

In particolare, il supporto dei tori è la divergenza tra le Bande di Bollinger e i candelabri rialzisti che si allineano lungo il BB superiore. Questo accenno alla domanda sottostante e alla possibilità di continuare il trend, dato che i compratori puntano a $14.000 e meglio.

Una chiusura sopra i 14.000 dollari potrebbe innescare una maggiore domanda in quanto il livello di liquidazione di giugno 2019 è rotto, aprendo il pavimento per 20.000 dollari.

Dal lato opposto, un pull back da $14.000 a $12.500, il BB medio, potrebbe smorzare le aspettative rialziste. Tuttavia, se i venditori dominano dipende dal fatto che i 10.000 dollari (un obiettivo a medio termine per l’orso) reggano.

Il movimento del prezzo Bitcoin nell’ultima ora

Al momento della scrittura, il prezzo Bitcoin è stabile nell’ultima ora. Il supporto immediato è la linea di tendenza nella parte inferiore. Al contrario, la resistenza è a 14.100 dollari, il massimo dell’ultima settimana.

Questo, un fermo, alto volume che chiude sopra i 14.100 dollari, farà probabilmente scattare la domanda, preparando il palcoscenico per 20.000 dollari o meglio entro la fine dell’anno.

Una rottura al di sotto della linea di tendenza del supporto e un dumping verso i 12.800 dollari, e anche 11.000 dollari saranno sulle carte.

Previsione dei prezzi Bitcoin: Conclusione

I tori hanno il controllo, e altri sono sul tavolo a causa delle prossime elezioni presidenziali americane. Se i venditori rompono la linea di tendenza del supporto nel grafico a 1 ora, il prezzo della BTC potrebbe cratere di nuovo a 12.800 dollari, i minimi della scorsa settimana. In caso contrario, FOMO potrebbe vedere i prezzi del BTC salire di nuovo a 20.000 dollari.

Comments are closed.